Lyara Rys

“Il vento spazzava il ripido vicolo, l’abito leggero svolazzava frustandole le caviglie pallide. Sebbene Lyara fosse poco più di una bambina, già da anni aiutava l’oste alla locanda. Era alta, graziosa e sapeva come trattare gli uomini dalle mani troppo ardite. Le sue gambe da cicogna, lunghe e magre, la portarono in fretta alla Piazza del Principe, al termine della salita.”

Prologo