Exer Vaereon Ab’Tarr

Vaereon

“L’uomo era vestito da viaggiatore, ma il suo mantello era orlato con filo d’oro, e portava una lunga e folta capigliatura che difficilmente poteva essere quella di un popolano. Jarren registrò un particolare bizzarro dei capelli dell’uomo: erano di un nero profondo, un’onda di inchiostro che si fondeva con il mantello, ma qua e là in mezzo ai capelli scuri c’era una ciocca candida come la neve. Una di queste gli ricadeva sul viso, che però, nonostante quei capelli canuti, non sembrava appartenere ad una persona più anziana di Jarren.”

Capitolo IV, Fuga nei boschi.