Nymorea

La terra di Nymorea occupa l’intera penisola settentrionale del continente di Raeon. Essa ha come confine il grosso fiordo del Mar Bianco a meridione, mentre l’oceano settentrionale ne delimita le coste nord e ovest. Il confine con le terre del Kay ha subito nel corso dei secoli numerosi spostamenti, quasi sempre accompagnati da sanguinose battaglie, ma al momento i Nymoreani considerano proprie le terre fino alla Grigia desolazione, che ben volentieri lasciano sotto la giurisdizione kayan. In seguito a innumerevoli secoli di guerre e scaramucce, il Regno Bianco ha concesso al Kay di reclamare una piccola porzione delle coste più orientali del fiordo, permettendo ai marinai kayan di accedere all’oceano occidentale senza dover circumnavigare la penisola nymoreana, che con le sue alte e scure scogliere è inospitale e soggetta a tempeste improvvise. […]

[…] Nymorea è una terra di profonde vallate coperte di abeti, di neve e di ghiacciai. L’aria è fresca d’estate e gelida d’inverno, quando i venti artici soffiano senza sosta incanalandosi lungo le valli della massiccia catena di Nym.

La capitale, che da il nome all’intero Regno, è la città più grande del territorio, ma nonostante questo non è particolarmente estesa. La popolazione di Nymorea è infatti dispersa in una moltitudine di villaggi e piccole città disseminate in prossimità dei crocevia e, con maggior frequenza, lungo le coste. Le strade sicure per attraversare questa terra non sono infatti molto numerose, e nonostante le acque dell’oceano non siano amichevoli è molto più rapido e sicuro spostarsi via nave che con un carro. I marinai nymoreani sono rinomati in tutte le terre di Raeon, e nonostante si dica che nascano con il capo coperto di salsedine, la verità è che l’oceano ha richiesto a questa popolazione di sviluppare una tradizione marinara molto solida. […]

[…] La gente di Nymorea è considerata imponente da tutte le genti meridionali. Capelli biondi e occhi chiarissimi sono la norma, sebbene molte famiglie nobili abbiano nel loro albero genealogico membri dai capelli scuri. Gli storici attribuiscono la diffusione di questo carattere ai matrimoni che spesso sono stati stipulati con nobili provenienti dalle terre del sud.

Nonostante la loro prestanza fisica e l’abilità nella navigazione di questo popolo, Nymorea non è mai stata una nazione belligerante. Screzi con il Kay hanno segnato molti secoli di storia, così come sono state numerose le scaramucce con le città stato delle Fauci, ma in tanti secoli non si è mai visto un vero e proprio esercito invasore abbandonare la penisola per annettere altri territori. I nymoreani se posti di fronte a questo curioso fatto si stringono nelle spalle, chiedendo a cosa servirebbe avere più terra di quella che già hanno. […]

[…] Durante il periodo dell’Unificazione il Regno Bianco è stato il solo a cedere la propria sovranità in seguito ad una trattativa politica, evitando quindi battaglie e spargimenti di sangue con gli eserciti imperiali. Questo ha permesso alla dinastia Farsa’ri di mantenere il titolo di Reggenti del Regno, unica casata su Raeon ad aver superato indenne quel sanguinoso passaggio storico. […]