Verso le Nebbie

Le terre del nord sono crudeli.

L’autunno è breve, e l’inverno morde con zanne di ghiaccio e vento. Jarren lo gnomo è preoccupato per l’arrivo delle nevi, la sua vita da girovago e menestrello ha avuto un momento di quiete al suo arrivo nella città portuale di Acquascura, ma le cose si stanno facendo complicate ed è arrivato il momento di andarsene. Ma come sopravvivere da solo all’inverno nelle terre selvagge?
Exer è uno studioso, un accademico dalle misteriose doti. Viaggia accompagnato da un animale mostruoso, forse un lupo o forse qualcosa di peggio. Potrebbe essere lui la soluzione ai problemi dello gnomo cantastorie? L’offerta di un rapido viaggio verso la capitale è allettante, anche se la fama della città non conforta Jarren. Il Porto delle Anime, Gloor Kay, è sede di mausolei e culti religiosi, una città di segreti e complotti. Sprofondata nelle nebbie perenni della Desolazione, la capitale del Kay nasconde qualcosa che l’uomo ammantato di nero brama ardentemente, e che Jarren non sospetta minimamente possa segnare profondamente la sua vita.

Le terre del sud sono crudeli.
Primavere piovose ed estati torride in cui il sole martellante batte sull’incudine di steppe aride e desolate. L’immane esercito dell’Impero sta terminando la conquista dei nove regni di Raeon, e il sovrano è ad un passo dal diventare l’unico dominatore del continente. Cal Ronal, Testa dell’Idra e Generale Scarlatto è a capo di una schiera di soldati che devono sfondare le prime difese del sultanato di Bas. Ma sebbene l’esercito del Sangue immortale sia sempre stato vittorioso, gli astuti e folli dervisci delle terre meridionali non intendono cedere le proprie terre senza combattere, e non useranno alcuno scrupolo per ottenere la vittoria.

Dal profondo nord all’estremo sud le sorti di tutte le genti di Raeon dovranno plasmarsi attorno alle gesta di pochi individui, molto lontani dall’essere eroi ma con un grande destino all’orizzonte.
Tutto comincia con un viaggio verso le nebbie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...